The Tomorrow People: Aaron Yoo parla delle origini di Russell e delle sue relazioni

L’attore si pronuncia riguardo ciò che scopriremo sul passato di Russell.

TP01_MY_6Russell_1374256r.jpg

Nella serie Tv “The Tomorrow People” Aaron Yoo interpreta Russell, uno dei rampolli della nuova specie umana che dimostra abilità come la Telecinesi, la Telepatia e il Teletrasporto. Quando lo scorso mese ho visitato il set di “The Tomorrow People” – serie che ha appena ottenuto la stagione completa – Yoo mi ha raccontato del suo personaggio, delle relazioni di Russell e di ciò di cui verremo a conoscenza riguardo il suo passato. 

Secondo te cosa pensa Russell riguardo a Stephen?

Aaron Yoo: Beh, questa cosa è divertente perché credo che molte delle relazioni fra personaggi rispecchino quelle fra gli attori. Andiamo tutti molto d’accordo, ci intendiamo a meraviglia, ma Robbie [Amell] ed io ci siamo capiti immediatamente e immaginiamo che Russell e Stephen diventeranno presto molto amici. Ma all’inizio Russell è diffidente nei confronti del nuovo arrivato. Questo stare in guardia, però, non dura molto perché Stephen dà subito prova della sua utilità per il gruppo. Dopo la puntata pilota, durante il corso della stagione vedrete Russell passare dalla fredda decisione di mantenere le distanze a quella di iniziare una nuova amicizia. Diventare il migliore amico di Russell significa però mettersi in una strana posizione, ma lo vedremo più in là. 

Quanto è impressionato il tuo personaggio dalle abilità di Robbie?

Yoo: Non sono molto colpito dalle sue abilità, perché tutte le abilità sono come i muscoli. Alcuni riescono a correre rapidamente o a compiere enormi salti, altri hanno una forza sovrumana e possono sollevare enormi pesi – sto descrivendo me stesso adesso. [Ride] No, sono poteri più o meno normali. Quello che davvero mi colpisce di Stephen è il suo atteggiamento, perché noi tutti ci siamo nascosti sotto terra per troppo tempo. In realtà potevo tornare in superficie ultimamente, ma nella metropolitana [a New York] e solo per otto ore. Stavamo tutti per impazzire. Poi ho realizzato: “Oh mio Dio, se restassi bloccato in una metropolitana per una settimana diventerei matto.” Noi Tomorrow People ci siamo nascosti lì negli ultimi due anni per sfuggire agli Ultra. Stephen ha una marcia in più, e non è solo quella di essere, probabilmente, il più forte della nostra specie. Lui è quel tipo di persona che dice: “Ehi, aspetta un attimo. Perché dovremmo accettare questo modo di vivere?” E’ più di un superpotere, e ci spinge a rispettarlo, perché Stephen per natura non accetta le cose nel modo in cui gli vengono presentate. Ed è una boccata d’aria fresca per Russell e per tutti gli altri. 

Russell avrà qualche interesse amoroso?  

Yoo: Questa è una bella domanda. Alcune volte sembra che non ci sia alcuna possibilità di un incontro amoroso per quanto riguarda Russell. Altre volte invece penso: “oh, eccomi! Sto per incontrare un nuovo personaggio femminile!” E’ una cosa simpatica. Ma per quanto riguarda l’attualità dirò solo che ci sono delle possibilità. Non so come né quando accadrà, ma per lui l’importante è che “si muova, parli e cammini”. Vedremo. 

Quando scopriremo cosa lo ha portato nel gruppo?

Yoo: Credo che lo scoprirete abbastanza presto. Ogni episodio fa venir voglia a noi attori di gridare “oh mio Dio!”. Abbiamo girato otto, nove episodi più o meno e quando li guarderete conoscerete i personaggi molto, molto bene. Conoscerete non solo le loro personalità, ma anche i loro più profondi e oscuri segreti.  C’è un episodio che è tutto un flashback. Non so cosa posso o non posso rivelare, ma lo vedrete presto. E’ davvero divertente per un attore riuscire ad interpretare un ruolo in tutte le sue sfumature, abbracciare quel personaggio durante il corso di un decennio o comunque per molti anni. Accade qualcosa in quel lasso di tempo.

Vedremo qualcuno della famiglia di Russell?

Yoo: Non so se posso dirvelo. Vi dirò che vedrete Russell in vesti molto diverse da quelle a cui siete abituati. Era benestante, e molte delle disgrazie del suo passato dipendevano da lui. E’ grazie a questo che è diventato la persona che è, perché sta scappando da qualcosa del suo passato. 

Qual è fra i Tomorrow People la persona più vicina a Russell?

Yoo: Questo è interessante. Credo ci sia una sorta di connessione fratello/sorella fra Russell e Cara. Qualche volta completeranno l’uno le frasi dell’altra. Sono sulla stessa lunghezza d’onda. Russell è l’esatto opposto di John. L’uno è quello responsabile, “dobbiamo fare ciò che dobbiamo fare”, mentre l’altro è “smetti di fare il poliziotto, divertiamoci!”. Quello che penso sia davvero bello è che, dall’inizio, io e Luke non sapevamo molto di ciò che ci sarebbe stato nel copione, ma abbiamo scoperto nella puntata pilota questa sorta di fraterna rivalità che ci permette di aiutarci l’un l’altro, quando possiamo. E questo è stato usato in molti modi nel corso degli episodi. Vedrete il loro rapporto crescere e svilupparsi. Mi piace pensare che il nostro rapporto sia come quello di Wolverine e Ciclope. Ovviamente io sarei Wolverine! Ma si, anche se sono personalità antagoniste si vogliono bene. Vedrete che ve lo dimostreranno. 

Di Eric Goldman per ign.com

© Traduzione a cura di Rosangela Amato del nostro Staff, è vietata la riproduzione anche solo parziale di questo Articolo/Traduzione senza i crediti al sito.

The Tomorrow People: Aaron Yoo parla delle origini di Russell e delle sue relazioniultima modifica: 2013-11-13T17:16:08+00:00da mark93kent
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento